Iniziative

27-09-2017

Hamida: con te ESTEMPORANEA è diventata mamma

Hamida, quando è arrivata la busta tanto attesa con la tua foto eravamo entusiasti di conoscerti. Dal 2017 cerchiamo di prenderci cura di te seguendoti nel tuo percorso di studi. Faremo il possibile per aiutarti ad esaudire qualcuno dei tuoi sogni, come quello di diventare insegnante, che scrivi nelle tue letterine.
Molti dei nostri progetti sono nati per sostenerti, come il CD What Will I Be... che l'Orchestra Giovanile TAKKA BAND, con la partecipazione di Celeste Gugliandolo, ha inciso e che, in pochissimo tempo, è esaurito.
Ti vogliamo bene!
13-04-2020

Aiutare il prossimo: il nostro sostegno negli anni

Da quando esiste ESTEMPORANEA abbiamo cercato di renderci utili nel nostro piccolo. L'Orchestra Giovanile TAKKA BAND registra apposta un CD per lanciare una raccolta fondi in favore delle zone colpite dal terremoto del 24 agosto 2016 e vengono stanziate otto borse di studio per giovani musicisti provenienti dai Conservatori danneggiati.

Con entusiasmo, ogni anno, collaboriamo con il Rotary Club Susa e Valsusa per l'organizzazione dello spettacolo in favore della ricerca sulla S.L.A. che è diventato un appuntamento importante e seguitissimo della stagione SCENA 1312 di Bardonecchia. Il ricavato va ogni anno al CRESLA, Centro Regionale Esperto per la S.L.A. (Sclerosi Laterale Amiotrofica) delle Molinette di Torino, che destina i fondi alla ricerca e che negli anni ha fatto moltissimo in merito.

ESTEMPORANEA ha collaborato con Amnesty International e con l'Associazione Italiana Niemann Pick per la ricerca sulle malattie rare.
27-09-2017

Sosteniamo la ricerca sulle patologie professionali dei musicisti

ESTEMPORANEA in collaborazione con la Filarmonica del Teatro Regio di Torino, per la prima volta in Italia, ha portato nei Conservatori e nei Teatri la competenza della Clinique du Musicien di Parigi, esempio unico al mondo di struttura dedicata alla cura delle malattie professionali dei musicisti.

Fondata nel 2003 dal Dott. Andrè-François Arcier, Philippe Chamagne e dalla sua équipe formata da Isabelle Campion, Marc Papillon e Fabrice Julien, la Clinique du Musicien et de la Performance Musicale è uno dei più importanti centri al mondo di rieducazione posturale dei musicisti. La clinica conta oggi sei kinèsioterapeuti specializzati nel reimpostare la performance del musicista con attenzione a ogni ambito del problema. (www.cliniquedumusicien.com)

Le sedute, che tenute nei locali del Teatro Regio di Torino, sono singole e mirate a individuare le problematiche e gli atteggiamenti errati che portano a contratture, dolore, insensibilità fino all'irrigidimento con conseguenze invalidanti per il musicista. A seconda della volontà, i musicisti possono seguire le sedute dei colleghi che ne diano il consenso; questo può essere molto utile per gli strumenti della stessa famiglia.

Pagina generata in 0.22386908531189 secondi